RITUALI

L’importanza dell’SPF

Proteggere la pelle e preservarne la bellezza eterna tutto l’anno

Nutriente, tonificante e rigenerante, la luce solare è l’essenza stessa della vita sulla Terra. Eppure, accanto agli effetti benefici sul corpo, nella luce solare risiede anche il potenziale per danni prolungati. La pelle è un organo fragile che necessita di protezione continua e che può essere danneggiato facilmente dai potenti raggi del sole. Il progresso scientifico ha consentito una comprensione più approfondita degli effetti del sole sulla pelle e ha dato origine allo sviluppo di prodotti SPF potenti ed efficaci. Queste creazioni, perfezionate attraverso la ricerca ed il savoir-faire, offrono una serie di strumenti in continua evoluzione per proteggere l’incarnato, assicurando una difesa quotidiana essenziale dalla luce solare.

Il lato oscuro dei raggi UV

L’interminabile energia naturale del sole, proclamata per millenni come maestosa forza vitale e oggi trasformata in energia elettrica per il bene della società, è giustamente ritenuta fondamentale per l’esistenza così come la conosciamo. Nel corso del XX secolo, man mano che gli scienziati approfondivano le loro conoscenze sulla struttura della luce solare, il paradosso dei danni causati alla pelle dai raggi compositi del sole è diventato sempre più evidente.

La luce solare che trafigge la nostra atmosfera consiste in due tipi di raggi ultravioletti, noti come UVA e UVB. Questi raggi, identificabili dalle loro lunghezze d’onda diverse, colpiscono la pelle e provocano danni in modo separato e distinto. La luce UVA, con le sue onde lunghe, ha il potere di penetrare la pelle in profondità, ed è in grado di attraversare sia le nuvole che il vetro, rendendo entrambi inefficaci ai fini della protezione e rappresentando una minaccia per la salute della pelle tutto l’anno, in qualsiasi condizione climatica. Studi scientifici hanno dimostrato che l’esposizione ai raggi UVA è una delle principali cause di invecchiamento precoce, poiché danneggia le cellule staminali rendendo la pelle più sottile e provocando la comparsa delle rughe.

Intense e immediatamente percepibili sulla pelle a occhio nudo, i raggi UVB sono le onde ultraviolette a lunghezza media che rappresentano la causa principale delle scottature. Nonostante la lunghezza d’onda minore, per cui i raggi UVB solitamente non penetrano l’epidermide, i danni causati sono tutt’altro che superficiali. Infatti, questi raggi sono in grado di danneggiare in profondità la pelle esposta, alterandone la delicata struttura del DNA e causando discromie.

Foto ©Bill Vorasate, Istock.
L’innovazione dell’SPF
Cellular Swiss UV Protection Veil di La Prairie

I prodotti SPF (Sun Protection Factor, fattore di protezione solare) sono i più importanti alleati quotidiani della pelle nella battaglia continua contro l’invecchiamento, i danni alle cellule ed i problemi provocati dall’esposizione alla luce solare. Proteggendo dai raggi UVA e UVB offrono un’indicazione chiara e concisa del tempo che è possibile trascorrere al sole senza una protezione fisica. L’SPF è il risultato di decenni di ricerche dedicate ed è diventato un elemento essenziale dello skincare.

Creato negli anni ’30 ed inizialmente lanciato con un modesto fattore 2, l’SPF ha subito un costante processo di miglioramento, raffinamento ed evoluzione che continua tutt’oggi. L’etichetta SPF ufficiale, che comunica la potenza ed il livello di protezione dalla luce solare che offre ogni ora, è stata introdotta negli anni ’70 per assicurare standard di sicurezza ed efficacia costanti. Le prime formule pionieristiche sono state create specificatamente per proteggere la pelle dai raggi UVB, ai tempi considerati i più dannosi. In seguito, quando sono stati rivelati gli evidenti pericoli e gli effetti penetranti dei raggi UVA, sono comparse audaci innovazioni che hanno preso in considerazione le scoperte più recenti, dando vita a nuove formule rivoluzionarie.

L’evoluzione e il progresso della ricerca scientifica nei campi dello skincare e della protezione solare continuano. Oggi, come mai prima d’ora, è nota la necessità di difendere la pelle tutto l’anno dai raggi UVA e UVB, e l’importanza cruciale dell’SPF è compresa in tutto il mondo. Gli esempi contemporanei di eccellenza nell’SPF sono le formule che offrono protezione sia dai raggi UVA che dai raggi UVB, indicate come filtri “ad ampio spettro”. Questi prodotti skincare sono diventati parte integrante dei rituali di bellezza quotidiani e si consiglia di applicarli dopo il completo assorbimento di altri prodotti come sieri e idratanti, 20 minuti prima dell’esposizione al sole. Questo è il tocco finale decisivo di ogni rituale di skincare protettiva e consente non solo di difendere la pelle dagli effetti negativi del sole, ma anche di godere in tutta sicurezza dei suoi effetti positivi.