RITUALI

L’alchimia degli ingredienti preziosi

Come l’eterna curiosità ispira l’innovazione nello skincare

Avvolta nel mistero, pervasa dalla meraviglia e spinta da una profonda curiosità per i meccanismi alla base dell’universo, l’alchimia, nel senso storico, è stata sia un’arte venerata che un ricercato sistema di credenze, capace di trasmettere un’eredità straordinaria fino al presente. Infatti, si potrebbe sostenere che le basi della chimica moderna siano state gettate dagli antichi pionieri dell’alchimia, così come i fondamenti della fisica e della matematica, oltre a una miriade di altre discipline correlate.

L’alchimia ha probabilmente avuto origine dall’aspirazione di tramutare metalli comuni in puro oro sfavillante e di cercare elisir per arrestare il trascorrere del tempo, donando una bellezza e una giovinezza eterna. Tuttavia, questi tentativi hanno dato vita ad un’ampia gamma di obbiettivi, tra cui il desiderio di apprendere le proprietà dei materiali preziosi, di ricercarne gli usi e di comprendere le abilità di trasformazione dei tesori più pregiati della natura.

LA BELLEZZA DELLA TRASFORMAZIONE

Sin dalle sue origini nell’antichità, l’alchimia si è basata sulla nozione di trasformazione, esplorata in profondità per cercare di rivelare l’essenza del cambiamento come forza naturale. Comprendere davvero la trasformazione, capire l’interazione tra diversi elementi mescolati insieme e prevedere in modo affidabile e coerente il risultato delle reazioni chimiche significa ottenere il controllo dei materiali compositi della Terra. Gli alchimisti credevano che la chiave per arrestare il processo di invecchiamento, per rallentare e fermare i cambiamenti a cui nessun uomo o donna poteva sfuggire, giacesse in attesa di essere scoperta con approcci di questo tipo: molte delle loro credenze fondamentali sono state, in molti sensi, provate dalla scienza moderna.

Il settore della chimica e della fisica contemporanea ha tenuto in vita questa essenza di curiosità per la natura della trasformazione, lanciando il suo potenziale e le scoperte che ne risultano in una nuova era di esplorazione. Il fatto che gli acceleratori di particelle siano in grado di rimuovere quattro protoni dal bismuto (Bi) o un protone dal mercurio (Hg), trasformando nel processo questi metalli comuni in oro rappresenta, in poche parole, la realizzazione dell’obiettivo finale dell’alchimista. Questa ambizione moderna, porta ad una comprensione profonda e ad una ricerca di così vasta portata nel comportamento dei metalli preziosi, applicate alla scienza della bellezza e dello skincare, che non stupisce il fatto che i risultati ottenuti e le conclusioni raggiunte siano così notevoli.

L’ARTE DELLA FORMULAZIONE

Nella sua ricerca di una bellezza senza tempo, La Prairie fonde precisione svizzera, innovazione scientifica e ingredienti preziosi per creare un’esperienza magica dalle performance elevate. Infatti, ispirati dalla bellezza della trasformazione e dell’alchimia, gli scienziati di La Prairie selezionano gli ingredienti più nobili, come il caviale infuso di vita, lo straordinario caviale bianco, l’oro opulento, e il platino eterno, per creare le basi delle soluzioni La Prairie più esclusive.